La Digital Transformation nelle Aziende Italiane

digital business Nov 19, 2021

Negli ultimi anni le aziende hanno subito delle profonde trasformazioni soprattutto in ambito digitale. Questa trasformazione ha visto come attori protagonisti, non solo le attrezzature e i dispositivi informatici, ma anche una visione differente delle strategie aziendali orientate sempre più verso un approccio digitale. Oggi le aziende utilizzano il digitale per più del 90% delle operazioni quotidiane, sono visibili sul web e spesso fanno commercio online.

Fatta questa doverosa premessa, non ci siamo accorti di essere stati scavalcati da questa stessa predominanza tecnologica. Infatti se da un lato le aziende italiane sono rimaste al passo coi tempi dal punto di vista tecnologico, lo stesso non si può dire per la formazione del personale. Ecco che proprio su questo punto iniziano a sorgere i primi problemi.

Il personale aziendale soffre di un gap di conoscenze tecniche e informatiche che rischia di mettere in ginocchio l’intero sviluppo dell’azienda.

Negli ultimi mesi siamo stati invasi da informazioni e notizie inerenti: attacchi informatici, perdite di dati aziendali, violazioni della privacy, malfunzionamento di apparati, siti web down, ecc…

La trasformazione digitale delle aziende private o della Pubblica Amministrazione non può e non deve essere vista come qualcosa da portare avanti senza effettuare i dovuti passaggi.

Ogni cambiamento porta con sé oltre che una serie di importanti miglioramenti anche una serie di insidie. L’unico modo per farne fronte è quello di formare ed informare il personale aziendale responsabilizzando tutti i lavoratori e i loro IT Manager o i Security Manager. 

Parto sempre dall’esempio del guidatore di auto. Non si può guidare un’automobile se non si ha la patente che comprovi la conoscenza accurata del mezzo, della segnaletica e delle misure di emergenza in caso di eventi urgenti e pericolosi. 

Lo stesso vale per l’utilizzo dei dispositivi informatici e dei sistemi operativi. Per quanto non sia necessario avere una patente o certificazione per l’utilizzo delle varie attrezzature informatiche, ciò non ci esime dal prendere in considerazione lo strumento della formazione per far crescere le conoscenze informatiche dei dipendenti e manager aziendali.

Dagli ultimi dati ci si rende sempre più conto che la maggior parte dei problemi connessi con le nuove tecnologie è dato dall’incremento degli errori umani. Infatti la maggior parte degli attacchi informatici ha come punto di partenza il cattivo utilizzo dei propri dispositivi: sistemi antivirus non aggiornati, sistemi operativi di vecchia generazione, backup non effettuati, cattiva gestione della propria messaggistica e della posta elettronica, mancata conoscenza dei rischi del phishing, ecc.

In conclusione, non intendo condannare lo sviluppo e la trasformazione digitale delle aziende, purché essa passi da una strategia aziendale che prenda in considerazione non solo l’acquisto di nuove e più moderne attrezzature informatiche, ma che veda contestualmente anche una costante formazione del personale. Solo così potranno essere evitate gravi conseguenze per le aziende.


F. G.

Segui il Nostro BLOG

All'interno del nostro Blog inseriremo tutte le novità riguardanti il mondo della Cybersecurity

Odiamo lo SPAM. Non venderemo mai le tue informazioni, per nessun motivo.